NextPrimer – Lavoro fatto in casa

Comprato, provato e con un buon risultato.

0
870
vernici auto nextprimer

Vi postiamo il lavoro fatto da un nostro utente, a quanto dice il suo primo esperimento con le vernici in bomboletta; qui sotto il testo del suo racconto.

Premetto non sono un esperto e quasta era la prima volta che provavo ad usare delle bombolette

Vi racconto tutta la storia, ho acquistato un mobile armadio IKEA ad un prezzo irrisorio, poi però sono venuti fuori i problemi; i piani si imbarcavano con grossi pesi sopra.

Mi sono fatto fare, da un fabbro, delle barre da mettere sotto i ripiani per aiutarli a sostenere il peso; erano venute bene anche se ci ha messo 1 mese per farmele.

Nel frattempo per paura che il ferro grezzo nel tempo si arrugginisse e per un fattore estetico, ho cercato qualche prodotto antiruggine e ho trovato il NextPrimer. Faceva al caso mio, mi serviva un semplice antiruggine bianco, perfetto lo compro; non ci ho pensato tanto per la spesa che era. Finalmente mi consegnano i ferri, il fabbro bravo mi dà 10 belle barre zincate, quindi forse avrei potuto fare a meno di un antiruggine. Col senno di poi avrei dovuto comprare anche qualche prodotto per sgrassare le barre, erano talmente unte di grasso e olio…

Il risultato come vedete è stato più che accettabile, il colore alla fine è uguale a quello del mobile.

Ho avuto qualche problemino data la mia inesperienza e fretta nel fare le cose; bisogna avere pazienza e rispettare i tempi di essiccazione, quindi vi riassumo cosa va e cosa non va fatto secondo me:

  1. Pulire sempre bene il materiale
  2. Avere sempre un piano rialzato dove appoggiare gli oggetti; il top sarebbe averli appesi ma non ho una cabina di verniciatura.
  3. Avere gli oggetti appesi permette di tenere la bomboletta in verticale ed evitare spruzzi a goccia, come è capitato a me
  4. Iniziare sempre a spruzzare fuori l’oggetto e finire sempre fuori l’oggetto, si evitano piccole gocce di spruzzo
  5. Aspettare le essiccazioni, non ho avuto colature ma ci sono andato vicino
  6. Non fate mai comprare a vostra moglie un mobile IKEA che dovrà contenere chili e chili di carta.

Rispondi